Come deve essere il memory del materasso

Vediamo come deve essere il memory del materasso. Si tratta solamente di alcune indicazioni, che però possono risultare utili.

Salve, io sono uno specialista del settore dell’arredamento. Ho cominciato a operare nel settore dell’arredamento nel 1974, facendo la mia prima fiera di settore a Milano dell’arredamento o del mobile che dir si voglia. Da allora sono sempre stato nel settore dell’arredamento. Sto oggi qua per conto di Alleanza Mobilieri a realizzare dei contenuti che siano di informazioni all’utenza su questo argomento specifico.

Il materasso in memory foam

Allora oggi sto rispondendo alla domanda: il materasso in memory foam. Consideriamo che io ritengo il materasso in memory foam, attualmente il prodotto più interessante del mercato. Consideriamo che i memory foam sono evidentemente dei prodotti che possono essere di vario genere. Il linea di massima vengono definiti, chiamati i materassi in Memory Foam, quei materassi che hanno la schiuma viscoelastica realizzata in TDI, che è una schiuma che deriva dal benzene. Il materasso in memory foam, è un prodotto relativamente giovane. Tra tutti i tipi di materassi. Considerate che le molle biconiche sono del 1870 circa, le molle molle indipendenti, cioè le chiamate molle insacchettate, dei primi anni ’20. Poi i materassi in lattice nascono tra gli anni trenta e gli anni quaranta. Qua con le schiume evolute, stiamo parlando di anni ’90.

La schiuma più conosciuta

Quando parliamo di schiume evolute, il memory sicuramente è il prodotto più innovativo. Un prodotto comodo. Ma io direi di non eccedere con lo strato di memory. Perché il memory è solamente lo strato superiore del materasso. Considerate lo spessore del memory che dovete scegliere, come una scelta propria. Questo scelta va fatta in base alla comodità che volete, diciamo da tre a 7 centimetri, non più di questo. Perché poi quando vi andate a girare nel materasso, avrete delle difficoltà. Avrete delle difficoltà, perché quando vi voltate, state uscendo da un fosso creato dal memory. Perché l’effetto viscoelastico ritardante, fa in maniera che nel momento che voi vi spostate, in effetti la spugna sta rimanendo sotto, non vi sta seguendo nei movimenti.

Come deve essere lo spessore de il memory del materasso

Quindi assolutamente non andiamo oltre 7 centimetri di memory foam.  Però l’altezza la giudicate voi, secondo il vostro gusto di comodità, i 7 cm sono infinitamente più comodi, più avvolgenti che non il 3 cm. Se lo volete un pochettino più rigido da 3 centimetri. Se volete una cosa media, secondo me in media stat virtus, dicevano gli antichi romani. I 5 cm di memory va benissimo.

Continua a navigare su Coocredit.com

Open chat
Salve, lasciate un messaggio.