Difendere il Made in Italy dalle copie false diffusissime

Il nuovo governo dovrà pensare a come difendere il Made in Italy dalle copie false ormai diffusissime. Non stiamo parlando della borsa finta venduta dal vu cumprà per strada. Stiamo parlando di tutti i prodotti che vengono venduti come se fossero marche italiane. Chi ha visitato dei supermercati all’estero, si sarà reso conto che vi sono una quantità incredibile di prodotti con sopra la bandiera italiana oppure con un nome italiano. Quando poi andate a vedere questo prodotto, che ha sopra riportata la bandiera italiana,vi accorgete che quel prodotto l’Italia non l’ha vista neanche per sbaglio. Ma poi vi stanno altre cose diffusissime. Il parmesan che è presente praticamente in tutti i mercati mondiali. Un formaggio grattugiato che spacciano per Parmigiano. Perché viene considerato un nome comune. Ma non è così. Il Parmigiano si chiama in questo modo, perché legato alla città di Parma.

Già si rubano parole come mozzarella e spaghetti

Già si rubano parole come mozzarella e spaghetti. Soprattutto nell’ambito delle mozzarelle, ci stanno delle schifezze in giro che sono veramente vergognose. Abbiamo parlato adesso di alcuni esempi nel settore alimentare. Ma questo stesso argomento vale per tutti i settori produttivi italiani. Il nostro punto di forza è il Made in Italy. Purtroppo però non vi è stata mai nessuna forma di cautela a difesa dei prodotti italiani che vengono commercializzati nel mondo. Mentre si è trattato sempre di un argomento menzionato dall’onorevole Meloni. Speriamo che possa essere finalmente è giunto il momento che si possa difendere il Made in Italy nel mondo. Perché questo tipo di difesa, che è un tipo di difesa legale, deve essere intrapresa dallo Stato italiano che incarichi localmente degli avvocati, perché ostacolino la diffusione di prodotti surrogati, oppure che intenzionalmente traggono in inganno il consumatore. Speriamo sia arrivato il momento del riscatto.

Difendere il Made in Italy dalle copie false significa proteggere il lavoro in Italia

Noi siamo noti in tutto il mondo per la qualità dei nostri prodotti. Ma devono essere prodotti fatti in Italia. Oltretutto da aziende che abbiano manodopera italiana. Si vedono nei mercati internazionali, arrivare prodotti Made in Italy, che sappiamo essere fatti in Italia da manovalanza straniera. Un esempio è quello del settore dei divani. Dove le aziende preferiscono fare lavorare manodopera estera. Questo perché non vi è manodopera italiana disponibile e perché la manodopera italiana spesso è di tipo conflittuale, perché pagata male. Il Made in Italy, deve essere fatto da mani italiane. Proprio nei divani vediamo in giro tanto personale rumeno, marocchino, oppure cinese. Ma questo vale per tutti i settori produttivi. Il Made in Italy deve essere fatto necessariamente da mani italiane. Vediamo se dopo le prossime elezioni, finalmente cambierà qualcosa in Italia. L’Italia ha bisogno dei mercati esteri, così come mercati esteri hanno bisogno dei prodotti italiani.

Continua a navigare su Coocredit.com

Open chat
Salve, lasciate un messaggio.